BarzelletteUn giovane ingegnere decide finalmente di prendersi una vacanza ai Caraibi (Barzelletta) 

04/11/2017 - 07h

Un giovane ingegnere decide finalmente di prendersi una vacanza nel Mar dei Caraibi. Purtroppo però, un giorno la nave affonda e l’uomo si ritrova su di un’isola deserta. Nessuna persona, nessun riferimento, niente di niente, solo banane e noci di cocco. Dopo circa quattro mesi, mentre è disteso sulla spiaggia, stanco e disperato, vede una canoa, con a bordo la più bella e sensuale donna che abbia mai visto in vita sua, che sta remando verso di lui.

Incredulo, l’ingegnere le chiede da dove arrivi e come abbia fatto ad arrivare fino a lì.

-Vengo dall’altra parte dell’isola – risponde lei – e sono arrivata sull’isola dopo che la mia nave ha fatto naufragio.

-Sei stata veramente fortunata ad avere con te una barca– risponde l’ingegnere.

Oh… questa? – replica la donna  l’ho fatta con materiali che ho trovato sull’isola: i remi sono i rami dell’albero della gomma, ho intrecciato la parte inferiore con i rami delle palme, ed i lati e la chiglia li ho fatti da un albero di eucalipto.

Ma… ma è impossibile balbetta luinon avevi attrezzi a disposizione!

Oh, quello non era un problema. Dall’altra parte dell’isola c’è un insolito strato di roccia alluvionale. Ho scoperto che dandogli fuoco e portandolo ad una certa temperatura, si trasforma in duttile ferro forgiabile. Ho usato quello per costruire gli attrezzi, e gli attrezzi per procurarmi il materiale per la barca. Il ragazzo è sbalordito.

- Remiamo fino al mio posto– dice la donna.

Così, dopo pochi minuti, attraccano ad un piccolo molo e, con fare da marinaio 

esperto, la donna lega la barca con una corda di canapa intrecciata, mentre l’ingegnere a momenti non cade in acqua dallo stupore. Infatti, oltre al molo, di fronte a lui c’è un sentiero in pietra che porta ad un delizioso bungalow dipinto in blu e bianco.

Una volta entrati, la donna dice con malizia:

Continua a leggere...
Tags
barzellettarisatedivertente
Loading...