Cronaca

Ucraina, Zelensky: "Siamo rimasti soli, il mondo guarda da lontano" | "Serve una coalizione contro la guerra"

  • "Le sanzioni non sono riuscite a convincere la Russia a desistere. 
  • In un nuovo discorso il presidente ucraino Vladimir Zelensky ha detto che "l'Ucraina è rimasta sola, il mondo guarda cosa sta accadendo qui da lontano". Secondo Zelensky "le sanzioni non sono riuscite a convincere la Russia a desistere. Le forze di Mosca prendono di mira anche le aree civili". Il presidente ucraino si è però anche detto sicuro che la Russia dovrà aprire un dialogo "prima o poi per mettere fine alle ostilità e fermare questa invasione. Prima inizia questo dialogo, minori saranno le perdite per la Russia".

    "Le forze fanno il possibile per difendere il Paese" Le forze ucraine "fanno tutto il possibile" per difendere il Paese.

    Ha detto ancora Zelensky in un nuovo discorso alla Nazione, elogiando la popolazione per "l'eroismo" che ha dimostrato finora di fronte all'avanzata russa.

    "Serve coalizione contro la guerra" "Abbiamo bisogno di una coalizione contro la guerra. Difendiamo la nostra libertà, la nostra terra. Ci serve assistenza internazionale", ha scritto poi su twitter il presidente ucraino dopo una telefonata con l'omologo polacco Andrzej Duda. "Faccio un appello al gruppo 'Bucarest 9' - aggiunge - per ricevere aiuti e fare pressioni sull'aggressore". Il cosiddetto gruppo dei "Nove di Bucarest" è formato da Romania, Bulgaria, Repubblica ceca, Estonia, Ungheria, Lettonia, Lituania, Polonia e Slovacchia.

    Tags
    guerrarussiaucrainanato
    COMMENTA