Loro tornavano da Dubai, lei da New York. All'aeroporto di Fiumicino si è sfiorato l'incidente diplomatico. Protagonisti i soliti Totti e Ilary, con Noemi Bocchi ormai parte integrante della soap, con ruolo di primissimo piano. Ai Golden Globe ha incantato con un abito Yves Saint Laurent da 3.500 euro, il bracciare Cartier da 8 mila e un collier il cui valore non è noto. Sul dito invece, spiccava un anello da 5 carati, regalato proprio da Totti, con piccolo giallo di contorno.

A svelare la presenza dell'anello da cinque carati sul dito di Noemi è il settimanale "Chi", sempre molto attento alle vicende di casa Totti. Il magazine diretto da Alfonso Signorini apre un piccolo caso: «L'anello – si legge – è apparso su una storia Instagram della Bocchi. Dal tag siamo risaliti alla catena di negozi in cui l'anello sarebbe stato acquistato», ossia la gioielleria in cui l'ex capitano della Roma andava a comprare i regali a Ilary Blasi. E, secondo una testimonianza raccolta dal settimanale: «L'ordine dell'anello risalirebbe a dicembre di un anno fa. Prima, quindi, rispetto alla data fornita da Totti».

Facile farsi una domanda a questo punto. La relazione con Noemi è cominciata prima di quanto affermato da Totti («stiamo insieme da gennaio», aveva detto), o quell'anello era stato comprato per Ilary? «In soli otto mesi Totti è riuscito nell'ordine: a rompere con Ilary dopo vent'anni di matrimonio, a trovare una casa fra Roma nord e il centro dove andare a vivere con Noemi; a festeggiare il compleanno e quello del figlio Cristian con la Bocchi e, adesso, a debuttare sul red carpet dei Globe Soccer Awards», scrive ancora Chi. I protagonisti intanto sono rientrati tutti a Roma, intenti ad andare avanti con le loro nuove vite. La soap continua.