Un proprietario di un circo possiede un asino molto triste, per cui decide di mettere un cartello: "Chi riesce a far ridere l'asino vince 1.000.000!".

Molti cercano di far ridere il ciuccio ma senza risultato finche' arriva un tipo mingherlino che chiede di provare ma a condizione che nessuno entri nella stalla insieme a lui. Il tipo entra e dopo qualche minuto esce.

Il proprietario dell'asino entra e vede il ciuccio steso per terra con le gambe per aria che si sganascia dalle risate. Ma dopo alcune settimane, l'asino non smette di ridere, e ride tanto che smette di mangiare.

Percio', preoccupato, il padrone dell'asino mette un nuovo cartello: "Chi riesce a far piangere il ciuccio vince 2.000.000!". Di nuovo si presentano molte persone, ma nessuno riesce nell'intento finche' non si presenta il tipo di prima.

Questi va dal proprietario e gli chiede di nuovo di rimanere da solo con l'asino. Il tipo entra e dopo qualche minuto esce. E il proprietario, entrato, vede il ciuccio nella piu' profonda prostrazione, in lacrime.

L'uomo allora chiede al tipetto:

. Va be'! Io ti pago, ma mi devi dire come hai fatto!

Il tizio:

– Ok, quando sono venuto la prima volta ho detto al ciuccio che ce l'avevo piu' lungo del suo!.

L'uomo:

– E la seconda?

Il tizio:

– Glie l'ho fatto vedere!

AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH

Se questa barzelletta ti è piaicuta lascia un commento e condividila con i tuoi amici!