SportMeglio la e-bike o il pedelec? I due mezzi a confronto

30/08/2017 - 13h

La bici elettrica, o e-bike, e la bicicletta a pedalata assistita, o pedelec, sono due mezzi differenti, pensati per utilizzi diversi e che rispondono a esigenze di mobilità dissimili. Rispondere alla domanda, banale, “qual è meglio tra le due?” non è possibile poiché tutto dipende dal tipo di mezzo di cui si necessita.

La bici a pedalata assistita è equiparabile secondo il Codice della Strada a una normale bicicletta; la bici elettrica, invece, è catalogata come ciclomotore di piccole dimensioni. Il pedelec, per essere considerato tale, deve essere provvisto di un motore con potenza nominale non superiore ai 250W ed erogare potenza fino alla velocità limite di 25 km/h: in assenza di anche uno solo dei due parametri, il mezzo deve essere considerato alla stregua di uno scooter.

Di cosa hai bisogno?

Il pedelec è un mezzo pensato prettamente per gli spostamenti urbani: permette di muoversi agilmente nel traffico, può accedere a piste ciclabili e zone a traffico limitato e non si presta in modo efficace ad esigenze di spostamento su strade extraurbane o a percorrenza veloce.

La e-bike, viceversa, è un mezzo più versatile poiché adatto sia al circuito urbano (seppur con meno efficienza del pedelec) e sia su strade extraurbane; d’altra parte, esso richiede oneri di gestione ben più impegnativi quali immatricolazione, pagamento del bollo, obbligo alla stipula di un’assicurazione.

Si tratta, insomma, di due tipologie di veicoli che possono solo parzialmente essere messi a raffronto. La bici a pedalata assistita è l’alternativa principale ai mezzi pubblici mentre la bici elettrica si propone come un’alternativa ecologica ai ciclomotori.

La bicicletta a pedalata assistita risponde prevalentemente alla domanda di efficientamento degli spazi cittadini e si è diffusa soprattutto all’interno delle metropoli del mondo, sia attraverso all’acquisto di privati e sia grazie agli investimenti di amministrazioni e governi, i quali stanno puntando con decisione sui servizi di ebike sharing, con l’obiettivo di rendere più vivibili gli spazi urbani.

La bici elettrica rappresenta l’evoluzione green dei motorini e si propone invece come l’alternativa virtuosa ai motocicli di piccola cilindrata, per abbattere le spese di rifornimento e le emissioni.

Tags
ebikebici elettrica
CONSIGLIATI