Cronaca

Mariupol. Un bambino di 18 mesi muore durante i bombardamenti. Città assediata dalle forze russe

  • Il fotografo dell'Associated Press Evgeniy Maloletka ha catturato la scena mentre gli operatori sanitari cercavano freneticamente di salvare la vita del ragazzo
  • Marina Yatsko, insieme al suo ragazzo, Fedor, si è precipitata in ospedale venerdì dopo che suo figlio di 18 mesi, Kirill, è stato ferito in un bombardamento a Mariupol, in Ucraina. Il fotografo dell’Associated Press Evgeniy Maloletka ha catturato la scena mentre gli operatori sanitari cercavano freneticamente di salvare la vita del bambino.

    Non è sopravvissuto. La città chiave di Mariupol è assediata dalle forze russe determinate a rafforzare la loro presa sull’Ucraina. Sabato, funzionari ucraini hanno accusato la Russia di aver bombardato la città e i corridoi civili al di fuori di essa, nonostante l’accordo della stessa Russia di tenere il fuoco.

    I funzionari occidentali hanno notato un cambiamento nella strategia russa con attacchi crescenti contro civili e aree residenziali.

    Tags
    bombardamentorussiaucrainaguerra
    COMMENTA