Barzellette

La formica lavoratrice... (Barzelletta)

  • Siamo a ferragosto, fa un caldo tremendo e la formica sta lavorando come un cane...
  • Siamo a ferragosto, fa un caldo tremendo e la formica sta lavorando come un cane. Ad un certo punto passa la cicala con la sua chitarra e con delle amiche e le dice:

    - Sai Formica vieni a diverirti con noi.

    La formica:

    - Divertirmi? non vedi che sto lavorando.

    Cicala:

    - Ma non lavorare troppo che fa male, dai per una volta dati una pausa.

    Formica:

    - Tu hai proprio a'capa fresca. Che mangia la mia famiglia d'inverno?

    Cicala:

    - Fa come credi, non sarò mica tutto il giorno qua a pregarti, sai.

    Il giorno dopo mentre la formica lavora la cicala si presenta di nuovo con due ragazze:

    - Dai vieni al mare con noi.

    Formica:

    - Ma tu sei proprio fuori, io devo lavorare, devo provedere per l'inverno.

    Cicala:

    - Fa come credi.

    In inverno la formica sta a casa, col cammino acceso e guarda la tv. Ad un certo punto sente suonare alla porta "hehehe" pensa "sarà la cicala. Mo' col cazz0 gli do da mangiare".

    Infatti si presenta la cicala con il suo fuoristrada, due belle ragazze e dice:

    - Dai vieni sulla montagna a sciare con noi.

    Formica:

    - Ma che dici, lascio la mia famiglia e me ne vado?"

    Cicala:

    - Ma dai per una volta!

    Formica:

    - No, non posso, a proposito chi viene con voi.

    Cicala:

    - Ma tutti, il ragno, la cavalletta, persino Esopo.

    Formica:

    - Allora dì a Esopo che se lo prendo gli rompo il cul0.

    AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH

    Se questa barzelletta ti è piaciuta lascia un commento e condividila con i tuoi amici!

    Tags
    barzellettarideresorrideredivertenteformicacicaladivertirsilavorareinverno
    COMMENTA