CuriositàKenya: la prima centrale solare che trasforma l'acqua dell'Oceano in acqua potabile

18/10/2019 - 13h

Tuttavia, la realtà dei numeri può essere ancora più spaventosa.

Si stima che 2,2 miliardi di persone, che corrisponde al 28% della popolazione mondiale, non hanno accesso adeguato all'acqua potabile.

Questo è davvero spaventoso. Come è possibile, su un pianeta coperto dal 71% di acqua, che le persone non possano fare il bagno o dissetarsi con acqua potabile? Per quanto questa realtà sembri lontana da noi, è molto più vicina di quanto pensiamo e dobbiamo trovare un modo per far sì che la distribuzione dell'acqua potabile avvenga in modo uguale in ogni angolo del mondo.

Forse uno dei modi più sicuri per trasformare questa realtà è imparare a rendere potabile l'acqua di mare e, sebbene sembri difficile, i primi passi sono già stati fatti in Africa, in una piccola città del Kenya chiamata Kiunga.

La ONG GivePower ha sviluppato un impianto di trattamento che utilizza l'energia del sole per convertire l'acqua salata in acqua dolce. 

La stazione si trova nella città di Kiunga, scelta perché situata nell'Africa sub-sahariana, una delle regioni più precarie del continente per quanto riguarda la distribuzione dell'acqua potabile.

GivePower utilizza una tecnologia chiamata "Solar water farms" in  base alla quale sono installati pannelli solari in grado di produrre fino a 50 kilowatt di energia, batterie Tesla ad alte prestazioni e due pompe per l'acqua di 24 ore. 

ONG installa pannelli solari in 17 paesi; Haiti e la Colombia dovrebbero essere i prossimi

Il progetto, che è ancora nel suo periodo iniziale, ha già causato cambiamenti positivi nella vita dei residenti di Kiunga, una città fondata dai pescatori. La ONG ora prevede di portare la tecnologia in altri paesi che necessitano anche di più acqua potabile, come la Colombia e Haiti.

Continua a leggere...

Il sistema sviluppato da GivePower può fornire acqua potabile ogni giorno a 35.000 persone. La ONG afferma che la qualità dell'acqua prodotta dalla sua tecnologia è di qualità migliore rispetto a quella dei tipici impianti di dissalazione e che il suo impatto ambientale è molto inferiore a questi.

Le stime mostrano che entro il 2025, metà della popolazione del pianeta vivrà in aree a rischio di scarsità d'acqua. Ecco perché il lavoro di aziende come GivePower è fondamentale per garantire che tutti abbiano acqua pulita.

Conoscendo le dimensioni della sua iniziativa, GivePower ha già iniziato a installare pannelli solari in oltre 2.500 scuole, aziende e istituzioni filantropiche in 17 paesi e sta raccogliendo fondi per costruire più "parchi acquatici solari" in paesi sottosviluppati che soffrono di mancanza di acqua, in modo che le persone in questi luoghi possano avere una migliore qualità della vita.

L'acqua è certamente uno dei beni più preziosi dell'umanità, senza di essa non ci sarebbe vita ed è per questo che dobbiamo valutarla. Se hai abbastanza acqua per tutte le tue necessità quotidiane, sii grato e risparmia il più possibile. Fai la tua parte, per quanto piccola, per preservare questo grande tesoro.

Condividi questa buona notizia con i tuoi amici sui social network!

Tags
kenyacentralesolareacquapotabile
Loading...