L'autista di uno scuolabus ha avuto un malore mentre era alla guida ed è morto sul colpo. Il mezzo ha sbandato e ha invaso la corsia opposta andando a sbattere contro un pullman. L'incidente è avvenuto questa mattina, 25 gennaio, a Cittadella, in provincia di Padova.

Questa mattina Biagio Mugione, 63 anni, ha lasciato i bimbi a scuola e ha ripreso a guidare. Mentre percorreva via Ca' Moro a Cittadella, all'altezza del civico 29, si è sentito male. Ha invaso la corsia opposta proprio mentre arrivava un pullman, a bordo del quale c'erano due persone. Il conducente del mezzo ha suonato, sperando che lo scuolabus riprendesse la giusta direzione ma il 63enne era morto. E non ha arrestato la sua corsa. Così è finito dritto contro il pullman.

La strada è bloccata in entrambi i sensi di marcia. Sul posto ci sono polizia locale, due ambulanze e i vigili del fuoco. Per l'autista dello scuolabus non c'è stato nulla da fare.

Biagio Mugione aveva 63 anni ed era residente in provincia di Napoli. Era sposato e aveva due figli, uno dei quali è un finanziere che abita a Roma. Mugione era il responsabile della ditta Angelino Pasquale di Caivano (Napoli), ditta che aveva vinto l'appalto per il trasporto scolastico a Cittadella: il 63enne oltre a svolgere la mansione di autista era anche coordinatore. Nella città murata viveva in albergo e tornava a casa nel Napoletano ogni 15 giorni. «Non soffriva di alcuna malattia per quanto sappiamo – raccontano i colleghi – Era qui da 4 anni».