NewsIn arrivo il caldo micidiale, l'urlo di un "teschio" terrificante.

29/06/2019 - 21h

Le previsioni meteo annunciano una tregua effimera in arrivo dopo il caldo africano (e "storico") registrato in questi giorni in Italia, dove letemperature massime hanno toccato livelli da record.

Ieri, il bollettino curato dalministero della Salute, indicava 16 città da bollino rosso con livello di allerta 3, ovvero il più alto, corrispondente a "condizioni di emergenza con possibili effetti negativi sulla salute di persone sane e attive e non solo sui sottogruppi a rischio come gli anziani, i bambini molto piccoli e le persone affette da malattie croniche". 

Di seguito le temperature massime registrate dall'Areonautica militare: Bari, Bologna (con massime di 38-39°C), Bolzano, Brescia, Firenze (38-39°C) Frosinone, Latina, Milano (in cui si sfioreranno i 38-39°), Napoli, Perugia, Rieti, Roma (nella capitale previste punte di 36-37°C) Torino, Venezia, Verona, Viterbo.

 In molte località si sono raggiunti e superati i 30 gradi già dalle prime ore del mattino, per arrivare a valori prossimi ai 42-43 gradi sul Nord Ovest e intorno ai 39-40 gradi sul resto del Nord e alcuni tratti interni del Centro Italia.

Impressionante la cartina meteo, che rappresenta l'urlo di un "teschio"

Le previsioni meteo di oggi, sabato 29 giugno, lasciano intravedere la speranza di un temporaneo sollievo dall'afa. Gli esperti de iLMeteo.it avvisano infatti che, nonostante il sole intenso, una ventata di aria meno rovente "rinfrescherà un po’ il clima al Nord con temperature che perderanno circa 4-6°C".

Come confermato da 3BMeteo, il lieve calo termico riguarderà anche le regioni centrali, mentre nel Mezzogiorno il bel tempo continuerà ad andare a braccetto con valori estivi tutto sommato moderati. 

Continua a leggere...

Domani saranno 6 le città in cui scatterà il bollino rosso: Bolzano, Firenze, Frosinone, Latina, Perugia e Roma. 

In generale, nella giornata di oggi avremo ancora prevalenza di sole praticamente ovunque, ad eccezione di possibili (ma non probabilissimi) temporali pomeridianisui rilievi alpini, in particolare fra il Trentino Alto Adige ed il Veneto.

Il trend dovrebbe estendersi anche a domani, sotto la guardia comunque costante dell'alta pressione nord africana, che non accenna a mollare la presa.

Non a caso, da lunedì 1 luglio si preannuncia una nuova potente ondata di calore, che dovrebbe cedere il passo a temporali e temperature più nella norma soltanto a partire damercoledì 3 luglio.

In generale, nella giornata di oggi avremo ancora prevalenza di sole praticamente ovunque, ad eccezione di possibili (ma non probabilissimi) temporali pomeridianisui rilievi alpini, in particolare fra il Trentino Alto Adige ed il Veneto.

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo su Facebook!

Tags
recordcaldoestatemeteourloteschioprevisioniafaprecauzioniberefuocosoleafricaitalia
Loading...