Barzellette

Il tuffo in piscina... (Barzelletta)

  • L'articolo composto da tre barzellette.
  • Due amici si incontrano casualmente in piazza; uno dei due, notando che l’altro ha una gamba ingessata, gli chiede:

    - Cosa ti è successo alla gamba?

    L’altro:

    Ti ricordi che ti dissi che ho un amante?

    Ribatte l’amico

    - Sì… Mi avevi parlato di una signora sposata che aveva una villa con piscina in centro.

    L’altro

    Esatto, proprio lei.

    Io e lei avevamo escogitato un piano di fuga nel caso in cui il marito rientrasse in anticipo dal lavoro. Il piano consisteva nel saltare dalla finestra che affaccia sulla piscina sottostante, e tagliare velocemente la corda.

    Ribatte l’amico

    - E allora è stato il marito a sorprenderti e a spezzarti la gamba?

    L’altro

    - No, il marito non mi ha fatto nulla. Un giorno, mentre facevamo l’amore, abbiamo sentito il rumore dell’auto del marito che si era rientrato dal lavoro prima del solito.

    Ribatte l’amico

    - E tu… hai messo in atto il vostro piano?

    L’altro

    - Certo, mi sono rivestito con la massima rapidità possibile, in tutta fretta sono saltato dalla finestra nella piscina sottostante ma quel giorno la piscina era in manutenzione e di conseguenza la piscina era vuota.

    AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH

    Subito dopo l’immagine un’altra barzelletta per voi!

    L’autobus

    Mamma oggi ero in autobus con papà, mi ha detto di lasciare il posto ad una signora.

    - Bravi! Avete fatto una bellissima azione.

    Ma mamma, io ero seduta sulle gambe di papà!

    AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH

    Subito dopo l’immagine un’altra barzelletta per voi!

    Il supermercato

    Oggi sono andato al supermercato e ho comprato una bottiglia di grappa.

    Ero in bici e l’avevo messa nel cestino. Poi ho pensato che se fossi caduto la bottiglia si sarebbe rotta.

    Allora me la sono bevuta tutta. Ed è stata una saggia decisione, perché tornando a casa, sono caduto un sacco di volte!

    AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH 

    Tags
    barzellettetuffopiscinasupermercatoautobus 
    COMMENTA