Cronaca

Il Times denuncia: 400 mercenari del gruppo Wagner per eliminare Zelensky

  • La milizia, formata da ex militari e poliziotti e riconducibile al potente uomo d'affari russo Yevgeny Prigozhin, avrebbe ricevuto l'ordine di eliminare anche altri 23 rappresentanti del governo e figure di spicco
  • Oltre 400 mercenari russi, vicini al Cremlino, delle forze del gruppo Wagner, si trovano in Ucraina da cinque settimane e sono incaricati di uccider* il presidente ucraino Volodymir Zelensky. Lo scrive il Times. I mercenari sarebbero arrivati dall'Africa e si trovano a Kiev con l'unica missione di uccider* il capo di stato ucraino.

    La notizia della presenza della milizia, formata da ex soldati e poliziotti e riconducibile al potente uomo d'affari russo Yevgeny Prigozhin a Kiev, ha portato alla decisione di imporre il coprifuoco nella capitale per tutto il weekend con l'avvertimento che chiunque fosse visto per strada sarebbe stato considerato un nemico.

    Oltre all'uccisione di Zelensky,  la milizia avrebbe ricevuto l'ordine di eliminare anche altri 23 rappresentanti del governo e figure di spicco per consentire a Mosca di subentrare con un governo fantoccio: nel mirino l'intero esecutivo, il sindaco di Kiev Vitaly Klitscho e il fratello Wladimir.

    Secondo il Times i mercenari stanno aspettando il via libera dal Cremlino per colpire. Intanto Zelensky e gli altri obiettivi vengono tracciati attraverso i loro cellulari. La missione sarebbe in sospeso in vista dei negoziati ma, scrive il Times, Putin non avrebbe intenzione di raggiungere un accordo. Secondo il quotidiano britannico il gruppo Wagner ha da gennaio 2mila-4mila uomini in Ucraina con diverse missioni: alcuni sono stati inviati nelle zone delle repubbliche separatiste del Donbass.

    Tags
    timesmercenariguerrarussiaucraina
    COMMENTA