Sappiamo tutti che la vita spesso non è abbastanza lunga da vivere quanto vorremmo, ma spesso, inoltre, non siamo in grado di valutare ciò che abbiamo, ciò che vediamo, perdiamo tempo in cose che non meritiamo, non perché lo sono irrilevante, ma perché il nostro cuore non è in loro.

Ricardo Gondim ci presenta questo bellissimo poema che ci mostra un bellissimo apprezzamento della vita, che se riusciamo a trarne ispirazione, possiamo senza dubbio dare molto più valore ogni secondo con questo dono che chiamiamo vita.

Il tempo prezioso del maturo

Ho contato i miei anni e ho scoperto che da ora in poi avrò meno tempo per vivere di quanto non abbia vissuto finora.

Ho molto più passato che futuro.

Mi sento come quel ragazzo che ha ricevuto una ciotola di ciliegie. Il primo, ha succhiato con noncuranza, ma rendendosi conto che mancano pochi, il grumo rosicchia.

Non ho più tempo per affrontare le mediocrità. Non voglio partecipare a riunioni in cui sfilano gli ego infiammati. Sono preoccupato per le persone invidiose che cercano di distruggere chi ammirano, desiderando i loro luoghi, i loro talenti e la loro fortuna.

Non ho più tempo per conversazioni infinite, per discutere di questioni inutili sulla vita di altre persone che non fanno nemmeno parte della mia. Non ho più il tempo di gestire le persone schizzinose che, nonostante la loro età cronologica, sono immature.

Odio affrontare gli avversari che hanno combattuto per il maestoso incarico di segretario generale del coro.

Le persone non discutono dei contenuti, ma solo delle etichette. Il mio tempo è diventato scarso per discutere di etichette, voglio l'essenza, la mia anima ha fretta.

Senza molte ciliegie nel bacino, voglio vivere vicino alle persone umane, molto umane; chi sa ridere delle sue inciampate, non è incantato dai trionfi, non si considera eletto prima dei suoi tempi, non sfugge alla sua mortalità, voglio avvicinarmi alle cose e alle persone reali.

L'essenziale rende la vita degna di essere vissuta.

E per me, l'essenziale è abbastanza! 

Ricardo Gondim

Se questo articolo ti è piaciuto, lascia un commento e condividilo con i tuoi amici!