CuriositàIl marchio Louis Vuitton produrrà gel disinfettante che sarà distribuito in 39 ospedali

25/03/2020 - 16h

La pandemia del nuovo coronavirus ha aumentato la richiesta di prodotti per l'igiene, sia nei supermercati che nelle farmacie di tutto il mondo. Le persone hanno paura che questi articoli manchino per le loro famiglie e finiscano per comprare più del necessario e fare scorta a casa.

La pratica non è la più adatta perché, quando una persona acquista un prodotto in eccesso, il risultato è l'aumento sfrenato dei prezzi o addirittura la mancanza di esso per le altre famiglie. Uno di quegli elementi che mancano già nella maggior parte degli stabilimenti è il gel disinfettante.

Il gel, l'arma principale nella lotta contro il coronavirus, è indicato per essere usato in ogni momento della giornata.

Al lavoro, a casa o ovunque puoi avere contatti con altre persone o superfici che potrebbero contenere il virus. Tutta questa cura è necessaria, poiché la contaminazione si verifica per via aerea o toccando corrimano o maniglie delle porte, ad esempio.

Ma poiché è diventato un prodotto indispensabile di fronte alla pandemia, il gel disinfettante è proprio il prodotto che manca di più, non solo negli stabilimenti, ma anche negli ospedali e nei centri sanitari.

Per questo motivo, il gruppo francese di beni di lusso LVMH ha deciso di allocare parte del lavoro nelle sue fabbriche alla produzione di gel, che sarà quindi distribuito gratuitamente agli ospedali. Il gruppo possiede alcuni dei marchi più famosi e costosi del mondo, come Dior, Givenchy, Louis Vuitton, Tiffany e Möet & Chandon.

Secondo il quotidiano britannico The Guardian, il prodotto sarà prodotto in tre fabbriche per la distribuzione negli ospedali francesi, dove vengono trattati i pazienti con diagnosi positiva al coronavirus. L'aspettativa è che, al posto dei profumi, dei cosmetici e di altri articoli per il trucco normalmente prodotti nelle unità, vengano elaborate 12 tonnellate di gel.

Il gruppo ha garantito che il prodotto sarà distribuito gratuitamente alle autorità sanitarie francesi, in particolare ai 39 ospedali pubblici di Parigi.

Continua a leggere...

In queste unità, il gel non è ancora scarsamente disponibile, ma c'è il timore che la domanda aumenti quando i nuovi pazienti vengono diagnosticati con la malattia.

Alcune altre forniture di base in qualsiasi ospedale sono anche scarse, il che ha ulteriormente accentuato l'insicurezza delle autorità francesi.

In Francia, le farmacie devono limitare l'acquisto di gel a una bottiglia per persona, a causa dell'elevato numero di consumatori che acquistavano più del necessario.

Il governo è stato anche costretto a emettere un decreto che limita i prezzi dopo che alcuni uomini d'affari hanno valutato il prezzo del prodotto. Altri marchi nel settore della moda, come Versace, Prada e Armani, hanno anche fatto donazioni a istituti medici che stanno studiando il trattamento contro la malattia.

Lascia un mi piace e condividi l'articolo con i tuoi amici!

Tags
fabbricamarchiofamosotiffanyluisvuittonsoldibisognocoronaviruspandemia
Ads