BarzelletteIl giovane medico...(Barzelletta)

29/05/2018 - 13h

Un giovane laureato in medicina apre uno studio medico privato e alla porta mette un cartello con su scritto: "La cura costa 25 euro. Se non dovesse funzionare vi saranno restituiti 100 euro". Un avvocato vede il cartello e cerca di guadagnare 100 euro fregando il dottore, così entra nello studio e dice al medico:

- Dottore ho perso il senso del gusto.

Allora il dottore prende una medicina e gli somministra alcune gocce sulla lingua. L'avvocato tossisce e sputa ciò che ha ingerito e dice:

- Dottore, ma è benzina.

E il dottore:

- Esatto, ha funzionato. Lei ha riacquistato il gusto, sono 25 euro grazie.

Allora l'avvocato, irritato per essersi fatto fregare, paga e se ne va escogitando un altro sistema per fregare il medico, così il giorno dopo si ripresenta allo studio e dice:

- Dottore, ho perso la memoria, non ricordo più nulla.

Allora il dottore prende la medicina del giorno prima e l'avvocato, vedendola, gli dice:

- No. Lì c'è la benzina, me l'ha data ieri.

E il dottore:

- Complimenti. la sua memoria è tornata, sono 25 euro grazie.

Allora l'avvocato paga e se ne va ancora più arrabbiato per essersi fatto fregare per la seconda volta, ma il giorno dopo ancora si presenta nuovamente nello studio del medico e gli dice:

- Dottore, la mia vista si è indebolita, non riesco a distinguere le cose.

E il dottore gli risponde:

- Mi dispiace, sono desolato, ma per questo non ho una cura da darle. Ecco i suoi 100 euro.

L'avvocato, pensando finalmente di aver fregato il dottore, prende la banconota, ma si accorge che sono 20 euro e non 100 e dice al medico:

- Dottore, ma quasti sono solo 20 euro.

E il dottore:

- Complimenti, la sua vista non ha più problemi. Sono 25 euro grazie!!!

AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA

Se ti è piaciuta questa barzelletta condividila con i tuoi amici!

Tags
barzellettasorridererideredivertentelaureatodottorestudioavvocatogustomedicinamemoriabenzinavista
Loading...