Curiosità

I medici incollano le loro foto sorridenti sui camici da laboratorio per rallegre i pazienti affetti da Covid-19

Certamente, una delle peggiori notizie che una persona può ricevere in questi momenti è la diagnosi positiva al coronavirus. Nel mezzo di questa pandemia, può essere molto facile essere sopraffatti dalla paura e dalla disperazione.

Tuttavia, alcuni professionisti della salute stanno trasformando l'esperienza dei loro pazienti negli ospedali con un'iniziativa molto interessante ed empatica: stanno incollando le loro foto sorridenti sui loro camici da laboratorio come un modo per portare loro speranza e gioia e mostrare loro un nuovo inizio felice è sempre possibile.

L'iniziativa è partita quando il dottor Robertino Rodriguez, che lavora in un ospedale di San Diego, negli Stati Uniti, ha realizzato che i dispositivi di protezione individuale utilizzati dagli operatori sanitari in questa pandemia non permettevano ai pazienti di identificare le proprie emozioni ed espressioni.

Medici e pazienti erano distanti a livello emotivo, oltre che fisico, e questa realtà potrebbe essere dannosa per lo stato emotivo di coloro a cui è stato diagnosticato il coronavirus. Per cambiare questa situazione e portare un po' più di incoraggiamento ai pazienti, Rodriguez ha avuto questa brillante idea.

Ha pubblicato l'iniziativa sul suo profilo su Instagram. Nella didascalia dell'immagine, Rodriguez ha raccontato di più sull'iniziativa.

Ha detto che si sentiva male per i pazienti e che un sorriso rassicurante fa una grande differenza, quindi ha deciso di fare un distintivo gigante con una foto di se stesso, in cui sorride, in modo che i suoi pazienti possano sentirsi confortati.

Poco dopo, la sua pubblicazione divenne virale, così come la sua idea. Professionisti di vari luoghi sono stati ispirati da questo atteggiamento e hanno adottato questo nuovo modello distintivo, con l'aspettativa di suscitare sentimenti positivi nei loro pazienti.

Tra questi, la pediatra brasiliana, la dott.ssa Emanuelle J. Queiroz, che ha inviato la sua foto a Rodriguez ed è stata citata da lui in una pubblicazione.

Questo momento non è facile per nessuno e più possiamo essere educati, gentili e generosi con le persone che ci circondano, meglio contribuiremo affinché questa crisi finisca presto.

Congratulazioni a Robertino Rodriguez per il suo pensiero empatico e puro, che questa bontà sia viva in tutti noi ogni giorno!

Commenta sotto la tua opinione e assicurati di condividere questo fantastico esempio sui tuoi social network!

Tags
pazienticoronavirusmedicicamicifotorallegrarevita
COMMENTA