Cronaca

Guerra Ucraina, Nyt: Cina chiese a Russia di invadere dopo Olimpiadi

  • Funzionari cinesi erano a conoscenza dei piani di invasione dell'Ucraina prima dell'escalation
  • La Cina chiese alla Russia di non invadere l'Ucraina prima della fine delle Olimpiadi di Pechino il 20 febbraio scorso. lle intenzioni di Mosca di invadere l'Ucraina.

    Lo rivelano su Facebook le Forze armate ucraine, citando carte russe finite nelle loro mani. "Grazie al successo delle azioni di una delle unità delle Forze armate dell’Ucraina", si legge nel post, "gli occupanti russi non solo perdono equipaggiamento e vite umane, ma in preda al panico abbandonano anche documenti segreti". I documenti, di cui non è stato possibile verificare l'autenticità, sono stati pubblicati anche da Anonymous sul proprio account Twitter

    Liu Pengyu, portavoce dell'ambasciata cinese a Washington, ha definito le rivelazioni "speculazioni senza alcuna base".

    Guerra Russia-Ucraina, Kiev cita “documenti segreti” russi: “Invasione decisa il 18 gennaio”. Nyt: “Cina chiese che fosse dopo le Olimpiadi” Lo rivelano su Facebook le Forze armate ucraine, citando carte russe finite nelle loro mani. "Grazie al successo delle azioni di una delle unità delle Forze armate dell’Ucraina", si legge nel post, "gli occupanti russi non solo perdono equipaggiamento e vite umane, ma in preda al panico abbandonano anche documenti segreti".

    I documenti, di cui non è stato possibile verificare l’autenticità, sono stati pubblicati anche da Anonymous sul proprio profilo Twitter: “Documenti presi alle truppe russe mostrano che la guerra in Ucraina è stata approvata il 18 gennaio e che il piano iniziale per colpire prevedeva un attacco dal 20 febbraio al 6 marzo”, scrive il collettivo di hacker. Nella prima pagina si legge in cirillico “Flotta del Mar Nero” e “Mappa di lavoro”: le carte riportano ruoli di battaglia, segnali di chiamata e di controllo e una lista del personale.

    Tags
    olimpiadecinarussiaguerraucraina
    COMMENTA