Curiosità

Donano una poltrona al negozio dell'usato, ma solo dopo scoprono che dentro c'era il loro gatto Montequlla

  • I suoi proprietari stavano facendo un trasloco e, nella frenesia del momento
  • Quella di Montequlla è una storia che sembra tratta da un libro: lui è un meraviglioso e dolce gatto arancione rimasto intrappolato dentro una poltrona reclinabile. Fin qui nulla di normale per chi ha dimestichezza con il mondo dei felini di casa, sempre bravi a infilarsi nei posti più impensabili. Ma c’è un “ma”: i suoi proprietari stavano facendo un trasloco e, nella frenesia del momento, non si sono accorti della cosa neanche quando hanno portato quella poltrona a un negozio dell’usato.

    Tutto questo è avvenuto in Colorado, Stati Uniti, alla vigilia di Capodanno. Per fortuna i dipendenti del Denver Arc Store si sono accorti dell’ospite inatteso che miagolava disperato per aver perso la sua libertà.

    Così hanno chiamato il Denver Animal Protection (DAP) per segnalare la presenza del gatto. Jenna Humphreys, una delle operatrici che ha risposto alla chiamata, si è recata sul posto ed è riuscita a farlo uscire dalla poltrona senza che si facesse male. Grazie al microchip è poi riuscita a individuare i proprietari, ma senza riuscire a rintracciarli.

    Anche i proprietari di Montequlla stavano cercando freneticamente il gatto, del tutto ignari che l'animale fosse strisciato nella loro poltrona prima di essere donata. Solo dopo un sacco di ricerche hanno ipotizzato che il loro micio si fosse infilato proprio là dentro e si sono recati al negozio. Lì i dipendenti li hanno messi in contatto con Humphreys e finalmente hanno potuto riabbracciare il loro amato gatto.

    L'ufficiale per la protezione degli animali ha colto l’occasione per ricordare che eventi stressanti, come il trasloco, possono spesso indurre gli animali a cercare riparo in luoghi strani: «Quando si verificano situazioni come un trasloco,  sappiamo che gli animali possono cercare nascondigli come ha fatto Montequlla – spiega Humphreys – . Non è raro per noi essere chiamati ad aiutare a rimuovere gli animali da quelle situazioni, ma anche per noi questa storia è stata una novità».

    Tags
    poltronagattotrasloco
    COMMENTA