Cronaca

Circolare del ministero: booster agli immunodepressi quattro mesi dopo l'ultima dose

  • La somministrazione viene raccomandata per la circolazione del virus, che resta "elevata" e "nel rispetto del principio di massima precauzione"
  • Dal momento che l'attuale situazione epidemiologica "continua a registrare un'elevata circolazione del virus" e "nel rispetto del principio di massima precauzione", agli immunodepressi viene "raccomandata la somministrazione di una dose di vaccino a mRna, come richiamo di un ciclo vaccinale primario su tre dosi". Lo prevede la circolare firmata dal direttore generale Prevenzione del ministero della Salute, Gianni Rezza, in una circolare sulla quarta dose. Devono però trascorrere almeno 120 giorni dall'ultima dose.

    Il documento diffuso dal ministero riguarda "i soggetti con marcata compromissione della risposta immunitaria, per cause legate alla patologia di base o a trattamenti farmacologici", e quelli "sottoposti a trapianto di organo solido, visto il parere della Cts di Aifa del 18 febbraio", e specifica modalità, dosaggi e tempi di somministrazione.

    La circolare chiarisce che la decisione è stata presa dopo che sono state considerate le attuali evidenze "che, a fronte di una riduzione di effetto protettivo e durata dell'immunizzazione dopo il ciclo vaccinale primario nei confronti della variante Omicron, rilevano comunque elevati livelli di efficacia e sicurezza della dose booster nel prevenire forme sintomatiche, ricoveri ospedalieri e decessi correlati al Covid".

    Tags
    immunitariafarmacologiciomicronimmunodepressiepidemiologica
    COMMENTA