SportCalabria, è arrivato il momento di prendersi la fascia. 

19/09/2017 - 13h

L’acquisto di Andrea Conti in estate sembrava aver chiuso le porte ai terzini in rosa. Il passaggio al 3-5-2, modulo che esalta le qualità dell’ex atalantino, ancor di più. In modo particolare, Davide Calabria sembrava rischiare di non trovare quasi mai spazio, considerando che in linea teorica anche Ignazio Abate gli era davanti nelle gerarchie e anche a sinistra, fascia su cui può essere adattato, quest’anno la concorrenza è folta.

L’infortunio di Conti ha rimischiato le carte in tavola, ma le dichiarazioni di Vincenzo Montella alla vigilia del match contro l’Udinese sembravano confermare le sensazioni: “Abate ha caratteristiche più simili a Conti, mentre Calabria meno, ma si può adattare…” Insomma, far giocare il numero 2 rossonero sembrava quasi una forzatura. Domenica, invece, l’Aeroplanino ha sorpreso tutti, schierando dal primo minuto proprio il prodotto del settore giovanile rossonero.

Calabria ha sorpreso tutti. Una prestazione di ottimo livello, condita anche da un assist per il primo gol di Nikola Kalinic. Davide è sembrato a proprio agio e, anzi, quasi esaltato dai compiti offensivi del nuovo sistema di gioco. Tantissime le incursioni pericolose, innescato molto spesso da Lucas Biglia. Basta fare il paragone con la brutta prova dell’Olimpico contro la Lazio per accorgersi di come Davide abbia sicuramente goduto a pieno dei benefici del sistema di gioco.

Domani potrebbe riposare, ma la sensazione è che per Calabria possa essere arrivata addirittura la stagione della svolta, dopo che per settimane si è temuto potesse vivere un anno difficile. Le scorse stagioni diversi infortuni lo hanno tenuto ai box, adesso è arrivato il momento di prendersi la fascia. L’occasione di affermarsi c’è, dipenderà molto dalle sue prestazioni. Se saranno tutte come quella contro i friulani, il futuro appare roseo, per un ragazzo che, comunque, ha ancora solo 21 anni.

Articolo tramite: pianetamilan.it

Tags
MilanCalabriaMontella