Cronaca

Attacco all'ospedale di Mariupol, per Mosca è "fake news"

  • La Russia smentisce di avere bombardato l'ospedale pediatrico a Mariupol
  • Tre persone, fra cui una bambina, sono rimaste uccise nel bombardamento russo dell'ospedale pediatrico di Mariupol: lo ha scritto su Telegram il Comune della citta' portuale. Il precedente bilancio era di 17 persone ferite.

    Il presidente dell'Ucraina Volodymyr Zelensky ha definito il bombardamento russo dell'ospedale pediatrico un "crimine di guerra". "Non abbiamo fatto né avremmo fatto mai niente come questo crimine di guerra nelle città del Donetsk o del Lugansk, o di qualche altra regione... perché siamo persone. Ma voi lo siete?", ha detto in un messaggio in cui ha parlato in russo.

    La Russia smentisce di avere bombardato l'ospedale pediatrico a Mariupol, in Ucraina e definisce le accuse di Kiev "fake news". Mosca sostiene che l'edificio in questione era un ex ospedale pediatrico ora occupato dalle truppe. "È così che nascono le fake news", ha detto Dmitry Polyanskiy, rappresentante della Russia alle Nazioni Unite. Nella nostra dichiarazione del 7 marzo, abbiamo avvertito che questo ospedale era stato trasformato in una struttura militare dai radicali ucraini. È molto allarmante che le Nazioni Unite stiano distribuendo queste informazioni senza verifica”, riporta le parole di Polyansky , RIA Novosti .

    In una riunione del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite il 7 marzo, il rappresentante permanente russo alle Nazioni Unite Vasily Nebenzya ha affermato che i residenti di Mariupol riferiscono che “dopo aver cacciato l’intero personale dell’ospedale di maternità n. 1 di Mariupol, le forze armate dell’Ucraina hanno dotato la struttura di una postazione di tiro al suo interno.” Inoltre, come ha sottolineato il rappresentante permanente russo, i radicali hanno completamente distrutto uno degli asili della città. In precedenza, Mosca ha accusato Kiev di ostacolare l’uscita dei civili in Russia. Come ha affermato il rappresentante permanente della Federazione Russa presso le Nazioni Unite Vasily Nebenzya in una riunione del Consiglio di sicurezza dell’organizzazione mondiale sulla situazione umanitaria in Ucraina, Kiev impedisce con ogni mezzo ai civili di entrare nel territorio della Russia, perché temono che la gente dirà la verità sui crimini del regime ucraino.

    L'ospedale pediatrico di Mariupol "non esiste più", ha detto il vicecapo della polizia nazionale ucraina Vyacheslav Abroskin, citando "testimoni oculari". "Molte donne sono rimaste ferite e uccise", ha aggiunto sulla sua pagina Facebook. 

    Tags
    fakenewsrussiaucrainaguerraospedalemosca
    COMMENTA