CuriositàA soli 10 anni raccoglie lattine per comprare materiale scolastico per sé e per i suoi fratelli

28/01/2020 - 11h

Alcuni bambini mostrano un livello di maturità ed empatia che sembra andare oltre la loro età, e Bryan Henrique, 10 anni, ne è un ottimo esempio. Il bambino vuole aiutare la sua famiglia, quindi ha iniziato a raccogliere lattine per strada.

Tuttavia, la sua iniziativa è iniziata con un grande spavento in famiglia. All'inizio di gennaio, il bambino, che vive a Londrina (PR), è stato dichiarato disperso da familiari e amici dopo essere scomparso da casa nel mezzo della mattinata.

Dopo la mobilitazione sui social network e l'azione delle autorità locali, Bryan è stato trovato a quasi 10 chilometri da casa, vicino a una scuola. La famiglia ha speso tutti i soldi che avevano in un'app in esecuzione per cercare il ragazzo, che stava cercando di aiutare un cane che aveva partorito un cucciolo.

Alla domanda sul perché fosse scomparso da così tanto tempo, ha detto che stava collezionando lattine perché voleva comprare materiale scolastico per lui e i tre fratelli.

La madre di Bryan, Janaine de Carvalho, 27 anni, ha dichiarato che Bryan è da un po' che colleziona lattine, ma sotto la sua supervisione. "Sta collezionando queste lattine da molto tempo, ma non lo lascio uscire di casa per quello, è solo quando è con me o torna dalla scuola", ha spiegato.

Dai videogiochi ai materiali scolastici:

La destinazione iniziale dei soldi raccolti dalla vendita di lattine era l'acquisto di un videogioco. Bryan sapeva che i suoi genitori non potevano acquistare la console, quindi decise di comprarsela da solo. Tuttavia, le sue priorità cambiarono quando venne a sapere che la gravidanza di sua madre, che lavora in una caffetteria, era a rischio e suo padre, Maicon Mendes, era disoccupato.

Bryan si rese conto che la situazione finanziaria era ancora più delicata e che i genitori non sarebbero riusciti a comprare il materiale scolastico per tutto loro. Preoccupato, lasciò la casa presto per raccogliere quante più lattine possibile quel giorno.

“Non erano nemmeno le 7 del mattino, tutti dormivamo. Riuscì ad aprire porte e cancelli e scomparve. Eravamo disperati", ha detto Janaine.

A casa, il bambino disse che, "conoscendo i bisogni della famiglia", prese la decisione di raccogliere le lattine in modo da poter acquistare i materiali scolastici di cui lui e i suoi fratelli avrebbero avuto bisogno. Ha anche affermato di essere "disposto" a rinunciare al videogioco per sostenere la famiglia.

Continua a leggere...

Buon cuore ed empatia:

L'improvvisa scomparsa di Bryan preoccupava davvero i suoi genitori, ma sanno che il suo atteggiamento era motivato dalla gentilezza nel suo cuore, come diceva Janine. "Ci ha fatto molto preoccupare. L'ho rimproverato e gli ho chiesto di non farlo mai più. Sappiamo che ha fatto tutto questo con buone intenzioni, è un bambino con molti sogni, ma non può affliggere i suoi genitori in questo modo. Lo adoriamo (...). Non riesco nemmeno a immaginare come starei se gli fosse successo qualcosa di brutto"

È difficile per un bambino mostrare questo livello di maturità e preoccupazione. Bryan ha dimostrato di avere un grande cuore e molta empatia.

I genitori hanno detto che il bambino può continuare a raccogliere lattine, ma solo vicino a casa, in modo che non si verifichino eventi imprevisti.

Dopo che la storia è diventata virale sui social media, Bryan ha vinto una Xbox e materiale scolastico, anche per i suoi fratelli.

Nonostante la paura, Bryan ha dimostrato di essere un bambino molto prezioso che si prenderà sicuramente cura della propria famiglia quando ne avrà una. Il suo amore e la sua dedizione nell'aiutare i genitori e nel provvedere ai loro fratelli è un riflesso della sua incredibile personalità.

Condividi questo bellissimo esempio sui tuoi social network!

Tags
bryanamoreempatiaaiutofamigliamaterialescolasticoscuolainsegnamentolattineraccoltaspazzaturarisparmirisparmiarelavorodisoccupato
Ads