Cronaca

14 anni guida in autostrada e sorpassa la polizia: multa di 4mila euro per i genitori

  • I genitori erano in macchina col ragazzino e lo stavano facendo guidare in autostrada.
  • Hanno fatto guidare la macchina al figlio di quattordici anni in autostrada, facendolo bloccare tutto a un tratto sulla corsia di marcia non appena si sono resi conto di essere stati notati da una pattuglia della polizia stradale. È successo ieri sull'A4, nel tratto di strada che porta da Latisana a Portogruaro. Per i genitori del minore è scattata la denuncia per guida senza patente, guida senza aver raggiunto la maggiore età, e incauto affidamento del veicolo, oltre a una multa di 4mila euro. Un fatto molto grave quello accaduto sull'A4, dato che il ragazzo non aveva i requisiti per guidare e lo stava facendo su una strada ad alto scorrimento, a velocità molto elevata. Non solo: quando i genitori hanno visto che la polizia stradale gli ha fatto segno di entrare nell'area di servizio, hanno fatto fermare il ragazzino in mezzo alla corsia di marcia (quella di emergenza era chiusa per lavori) e si sono scambiati di posto. Con il rischio di mettere in pericolo non solo se stessi, ma anche le altre persone.

    Non è chiaro da quanto tempo il quattordicenne stesse guidando in autostrada. Certo è che ha sorpassato la polizia stradale ad altissima velocità, forse pensando di non essere notato. Gli agenti si sono però resi conto che il ragazzo era troppo giovane e non poteva avere diciotto anni. Hanno quindi deciso di procedere a un controllo nell'area di servizio vicina, accompagnando la vettura in modo da verificare l'età del guidatore. Così non è stato: invece di entrare nel punto indicato dagli agenti, il 14enne si è bloccato con l'auto sulla corsia di marcia, rischiando la sua incolumità e quella delle altre macchine che viaggiavano a oltre cento chilometri all'ora. Non potendo tornare indietro, la polizia ha aspettato l'auto più avanti, bloccandola subito dopo. Stavolta alla guida c'era il padre del 14enne, denunciato insieme alla moglie per aver fatto guidare il minore.

    Tags
    poliziaautostradaragazzinomulta
    COMMENTA