Curiosità

6 consigli per evitare litigi quando sei arrabbiato con il tuo partner

1 - Mettiti nei panni dell'altro

Prima di mostrare la tua irritazione o discutere, pensa a cosa potrebbe aver motivato quell'azione. Dopotutto, il tuo coniuge potrebbe essere stanco, preoccupato per qualcosa di specifico o forse non aver capito qualcosa che hai detto. Quindi, la prossima volta che ti fa incazzare, chiediti: "Cosa sta succedendo adesso? C'è qualcosa dietro il modo in cui si comporta? " Nella maggior parte dei casi, l'altro non ha intenzione di infastidirti e questa analisi ti aiuterà a realizzarlo.

2 - Valuta le dimensioni della situazione

Prima di criticare il tuo partner per qualsiasi cosa ha fatto o detto, assicurati che il fatto sia davvero grande da farti incazzare così tanto. Un ottimo modo per farlo è valutare gli ultimi 10 anni di matrimonio per elencare i fastidi che hanno davvero ferito te oi tuoi figli. L'elenco, sicuramente, sarà più piccolo di quanto pensi e, da lì, sarà possibile sedersi con il tuo partner per parlare di ciò che conta nella tua relazione.

3 - Guarda te stesso

Quando ti arrabbi con il tuo coniuge, assicurati di non essere tu. Dopotutto, i tuoi figli potrebbero averti stressato quel giorno, le attività svolte sul tuo lavoro potrebbero non essere andate come previsto e, nel caso delle donne, è ancora possibile che tu sia nella temuta sindrome premestruale. Quindi, analizza questi fattori prima di incolpare il tuo partner.

4 - Vedi le cose buone

Quando ti concentri sui punti che ti irritano in tuo marito o tua moglie, è normale dimenticare ciò che ti rende felice in lui o lei. Quindi pensa a ciò che l'altra persona fa bene a te e ai tuoi figli, a come lavori sodo, dedichi tempo alla tua famiglia, cammini mano nella mano con te, sei economico, sforzati di ascoltarti e fai di tutto per farti sentire bene momenti con te. Ricordare così tanti fatti positivi non ti farà trovare perfetta la tua relazione, ma, nonostante i difetti, ti farà ringraziare la persona che è al tuo fianco.

5 - Parla gentilmente

Invece di "esplodere" e lamentarti, parla con il tuo partner di ciò che ti dà fastidio. Per farlo, parla con calma, usa il buon umore e, se tuo marito o tua moglie sono molto sensibili, assicurati di rassicurarlo all'inizio della conversazione.

6 - Concentrati sulla tua relazione

Forse i tuoi fastidi sono un sintomo che il tuo matrimonio è nei guai. Quindi prenditi il tempo per dedicarti di più alla tua relazione, recuperare la passione perduta e aumentare l'amicizia tra di voi. Dopo tutto, i forti legami tra la coppia consentono una buona comunicazione, favoriscono i cambiamenti, la pazienza e il perdono.

Se questo articolo ti è piaciuto, lascia un commento e condividilo con i tuoi amici!

Tags
consiglievitarelitigipartner
COMMENTA