Curiosità

10 Consigli per relazionarsi meglio con le persone

1 - Amore per se stessi

Se hai intenzione di avere una relazione con qualcuno, armati di amor proprio. Non pensare nemmeno di essere coinvolto con un'altra persona, se non si è innamorato di te. C'è solo un modo per essere coinvolti in una relazione di qualsiasi tipo che sia più sana, più leggera, più sicura di sé e piena di autostima, quando ci amiamo per primi. Ci lasceremo amare e amare solo quando svilupperemo l'amore per noi stessi. Innanzitutto, ama te stesso e poi sperimenta gli amori degli altri.

2 - Vita indipendente

Prima di entrare in contatto con qualcuno, ricorda che hai una vita indipendente, fai attenzione quando inizi a relazionarti e metti automaticamente da parte la tua vita. È bello condividere gusti, passeggiate, sogni e altre affinità, ma questo non significa lasciare da parte la propria vita o continuare a vivere la vita dell'altro. Coltiva la tua indipendenza, i tuoi progetti, fertilizzare i tuoi sogni, avere tempo per te stesso. Questo non ha niente a che fare con l'egoismo, molte persone pensano che stare con qualcuno significhi rinunciare alla propria vita privata, niente del genere, eri già completo, pieno e totalmente libero prima della relazione. L'altro deve venire ad aggiungere e non togliere. Allo stesso modo, entra nella vita di un altro per aggiungere ed essere qualcuno, non per essere in possesso.

3 - Avere personalità

Nello stesso senso di preservare la tua libertà, ricorda la tua personalità. Ricorda che sei una persona, piena di traiettorie, realizzazioni, sogni, progetti, desideri e desideri. Cambiamo nel corso delle relazioni, questo fa parte di ciò che non può accadere è spersonalizzarci. Molte volte finiamo per modellarci secondo gli standard degli altri per sentirci a nostro agio nella società, per mantenere il nostro aspetto, senza renderci conto che siamo diventati uno come qualcuno e non più noi stessi. Prenditi cura della tua personalità, accetta le tue stranezze, le tue disgrazie, cambia solo ciò che ti farà bene e ti porterà cose positive. Basta non permettere di spersonalizzare qualcuno o lasciare che qualcun altro ti faccia questo.

4 - Mantenere le aspettative

È bello avere aspettative, ma attenzione troppo alle aspettative. Quello che succede è che riponiamo troppe aspettative su noi stessi, sugli altri, sul mondo e finiamo per essere frustrati. Quindi mantieni un po 'le tue aspettative, lasciati vivere più a lungo e pensa un po' meno. Nutrire le aspettative ci fa perdere la bellezza del presente. Abbiamo finito per vivere solo nei nostri desideri, in ciò che avremmo voluto fosse successo e non è stato così. Questo genererà solo delusioni, ansie e dolori, quindi elimina le aspettative in eccesso e inizia a vivere più leggero e ciò che accade nel qui e ora. Ricorda che anche tu non puoi essere sempre all'altezza delle aspettative, quindi rilassati e prendilo alla leggera.

5 - Investire in una comunicazione diretta e trasparente

Uno degli strumenti più potenti per il successo o il fallimento di una relazione è attraverso l'abilità o l'incapacità di comunicare. Smettila di parlare tra le righe, invia messaggi con doppio significato, sii trasparente e diretto. L'altro non ha modo di indovinare cosa sta succedendo nella tua testa, e nemmeno tu hai il potere di sapere tutto. Per questo è fondamentale parlare, sempre dotato di empatia, abitudini di gentilezza e rispetto. Parlare non è imporre la tua opinione o lasciare che qualcun altro ti convinca di tutto. Parlare è allineare le aspettative, ascoltare senza interrompere, accettare le differenze e non vincere gridando. Un altro consiglio prezioso per parlare davvero è spegnere il virtuale, guardarlo negli occhi, noterai gli effetti curativi di esso.

6 - Rispetto di sé

Come l'amore per se stessi, anche il rispetto per se stessi deve essere sviluppato. Dobbiamo rispettare il nostro corpo, la nostra mente, il nostro lato spirituale, le nostre debolezze e tutto ciò di cui vorremmo che l'altro si preoccupasse, accadrà solo se prima ci prendiamo cura di noi. Prenditi cura di te di più, porta il tuo istinto a spasso di tanto in tanto, investi nella conoscenza di te stesso, esercita la tua spiritualità, prenditi del tempo per coccolarti, solo allora anche l'altro si prenderà cura di te. Impariamo solo a prenderci cura dell'altro ea lasciarci prenderci cura di noi stessi, quando abbiamo già sviluppato questo da soli. Da qui viene il rispetto di sé che sarà la base per l'emergere della relazione piena di gentilezza, tenerezza, empatia, gentilezza e altri buoni sentimenti.

7 - Dire no alla territorialità

Relazionarsi non significa possedere, controllare, guardare o soffocare. Essere il territorio di qualcuno è qualcosa di molto pericoloso, non è difficile quando iniziamo a metterci in gioco, diamo potere all'altro, lasciamo che l'altro ci comandi, ci guidi e così perdiamo traccia di chi siamo, dove siamo e dove stiamo andando. Altrimenti pensiamo anche che per relazionarci dobbiamo controllare i passi dell'altro, interrogarci, diventare detective, senza renderci conto che abbiamo iniziato a vivere la vita dell'altro e non la nostra. Quindi, stai attento, per stare con qualcuno di cui devi prima fidarti, accettare e con questo siamo immuni da qualsiasi desiderio di possesso.

8 - Accetta che tutto sia finito

Abbiamo l'abitudine di pensare che il per sempre non finisce mai. Viviamo in un modo così intenso e sfrenato che finiamo per non pensare a nulla. Facciamo troppi progetti senza renderci conto che non lo siamo, lo siamo. Accetta il fatto che siamo passeggeri, intessuti dalla volontà dei turisti e che tutto cambia in continuazione. Per mettersi in relazione è necessario accettare cambiamenti, deviazioni dal percorso, circostanze impreviste e tollerare così le frustrazioni. Quando siamo con qualcuno, dobbiamo accettare che saremo frustrati e saremo frustrati. L'altro cambierà e noi rimarremo solo, chi accetta solo che tutto è mutevole e transitorio, accetta la finitezza della vita quotidiana senza freak o risentimento. Sarebbe molto più semplice se ci rendessimo conto che tutto cambia in continuazione e questa è la più grande grazia della vita, dopotutto che cosa più noiosa se tutto fosse sempre uguale.

9 - Felicità

Ciò che dovrebbe tenerci in contatto con gli altri è la felicità. Piuttosto che accontentarci di relazioni tiepide, piene di noia e che hanno superato la data di scadenza, dovremmo testare i nostri livelli di felicità. Mettersi in dubbio se siamo felici e se ci rendiamo felici l'un l'altro. Questo deve essere il termometro a guidare i nostri passi, la capacità di restare felici uno accanto all'altro. Purtroppo ci accontentiamo di relazioni vuote, nelle ombre di una giornata nuvolosa, dove non cambia nulla, non ci sono più notizie e siamo stati così a lungo aggrappati a scintille di speranza che un giorno le cose cambieranno. Esci dalla tua zona di comfort, lascia che l'altro sia felice senza di te, smetti di essere egoista e meschino con i tuoi sentimenti. Relazionarsi significa avere la capacità di lasciar andare l'altro come vorremmo che rimanesse. Non accontentarti di relazioni calorose, dopotutto a nessuno piace il caffè freddo, gli amori devono diventare caldi e pieni di energia, quindi prendi il termometro della tua felicità. ha lasciato la tavola quando l'amore non è più servito.

10 - Dire di NO

Ultimo ma non meno importante, impara a dire di no. Spesso per paura di ferire l'altro, si finisce per arrendersi, arrendersi e spesso, andare contro la nostra volontà. Se non sei dell'umore giusto, dillo. Se non ti è piaciuto, dimostralo. Se non puoi farlo, dillo. Facilitare la comunicazione con gli altri, fa molto più male essere confusi, sconvolti, sconvolti e con un cipiglio o lamentarsi di tutto. Dobbiamo diventare le aziende incredibili che vorremmo avere al nostro fianco, imparare a essere fedeli a te stesso, senza paura di ferire, impressionare e sapere che a volte l'altro ti risentirà, ma se gli piaci davvero, capirà.

Se questo articolo ti è piaciuto, lascia un commento e condividilo con i tuoi amici!

Tags
emozionicuriositarapportoamoreamicizia
COMMENTA