BenessereUno studio rivela che i wurstel aumentano il rischio di cancro e leucemia nei bambini

23/05/2018 - 14h

Secondo un articolo del Los Angeles Times, citando la ricerca dell'Università della California pubblicata sulla rivista Cancer Causes and Control, i bambini che mangiano 12 o più hot dog al mese hanno una probabilità 9 volte maggiore di sviluppare la leucemia.

Il LA Times aggiunge che altri due studi pubblicati sullo stesso numero di Cancer Causes and Control suggeriscono che i bambini le cui madri mangiavano regolarmente hot dog prima di nascere hanno il doppio del normale rischio di sviluppare tumori cerebrali.

È sufficiente che la madre consumi almeno un hot dog a settimana durante la gravidanza per avere quel rischio, secondo la ricerca.

La ricerca è stata condotta dall'epidemiologo John Peters e potrebbe aiutare a spiegare perché l'incidenza della leucemia infantile e dei tumori cerebrali è aumentata così tanto negli ultimi decenni.

Ma cosa c'è di così sbagliato in un delizioso hot dog?

Il wurstel è la risposta.

I wurstel contengono nitriti, che fungono da conservanti e sono usati principalmente per combattere il botulismo.

Durante il processo di cottura, i nitriti combinati con le ammine presenti naturalmente nella carne formano composti cancerogeni.

Si sospetta inoltre che i nitriti possano combinarsi con le ammine nello stomaco umano per formare composti N-nitroso.

Questi composti sono noti cancerogeni e sono stati associati al cancro della vescica, dello stomaco, della cavità orale, del cervello e dell'esofago.

Ma un momento...

Alcune verdure contengono nitriti, causano anche loro il cancro?

È vero che i nitriti si trovano comunemente in molte verdure a foglia verde, in particolare lattuga, sedano e spinaci.

Tuttavia, il consumo di verdure sembra essere efficace nel ridurre il rischio di cancro.

Come è possibile?

I nitriti vegetali hanno anche vitamine C e D, che servono a inibire la formazione di composti N-nitroso.

Inoltre, i nitriti delle piante non sono stati aggiunti artificialmente, sono parte di un processo naturale.

I wurstel non contengono solo il nitrito come minaccia.

Anche i nitrati, un altro conservante, sono presenti e aumentano il rischio di cancro.

È possibile, tuttavia, produrre wurstel senza nitriti e nitrati e ridurre così il rischio di cancro.

Esistono già metodi di produzione moderni che non richiedono l'uso di questi conservanti.

In sintesi, è possibile produrre wurstel e altri salumi senza nitriti, come già avviene negli Stati Uniti e in alcuni paesi europei.

Tags
wurstelnitritinitraticonservanticancroleucemiabambinidonneincinte