BarzelletteUn uomo si affaccia dalla porta del negozio di un parrucchiere...(Barzelletta)

07/01/2018 - 15h

Un uomo si affaccia dalla porta del negozio di un parrucchiere e chiede:

"Quanto tempo devo aspettare per un taglio di capelli?".

Il parrucchiere dà uno sguardo alla sala e risponde:

"Circa due ore".

Il ragazzo se ne va.

Qualche giorno più tardi, lo stesso ragazzo si affaccia dalla porta e domanda:

"Quanto tempo devo aspettare per tagliarmi i capelli?".

Il parrucchiere guarda quanti clienti stanno aspettando e risponde:

"Non meno di due ore".

Il ragazzo se ne va.

La settimana seguente, lo stesso ragazzo dalla porta del negozio chiede:

"Mi potete dire quanto devo aspettare?"

Il parrucchiere risponde:"Un'ora e mezzo".

Il ragazzo se ne va.

Il parrucchiere si rivolge ad un amico presente nel negozio e gli dice:

"Giorgio, segui quel ragazzo di prima e vedi dove va".

Dieci minuti dopo Giorgio fa ritorno al negozio e trattiene a mala pena una risata.

"Allora?"

gli domanda il parrucchiere"L'hai seguito? Dove è andato uscendo da qui?"

E Giorgio:" A casa tua! "

HAHAHAHAHAHA ! ! ! ! 

Se questa barzelletta ti ha fatto ridere condividila con i tuoi amici !

Eccone un'altra

Un poliziotto ferma un automobilista.

Si affaccia al suo finestrino e gli dice: “Signore, dovrebbe soffiare dentro questo tubicino per analizzare il suo tasso alcolemico”.

“Mi dispiace agente, ma non posso, sono asmatico e se soffiassi in quel tubo mi verrebbe un terribile attacco d’asma”.

“Bene, allora dovrà venire con me alla centrale per un campione di sangue”.

“Non posso farlo agente, sono anemico, potrei morire dissanguato”.

“Allora dovremo prendere un campione di urine”.

“Mi dispiace agente, ma sono anche affetto da una malattia renale e se lo facessi potrei andare incontro a una grave disidratazione”.

“Ok, ok, allora scenda dalla macchina e cammini lungo questa linea bianca”. “Non posso farlo agente…”.

“E perché?!?”.

“Perché sono troppo ubriaco per farlo…”.

Tags
barzellettaparucchiereorarioragazzo