CuriositàPersone emotivamente forti piangono quando guardano film:

23/10/2017 - 11h

Ci sono persone che piangono molto facilmente con film o con situazioni emotive. Una espressività emotiva che è stata tradizionalmente considerata da "donna" e designata come segno di debolezza e volgarità. Tuttavia, niente è più lontano dalla realtà, piangendo è caratteristico di persone emozionanti. Non c'è niente di vergognoso di singhiozzare. È una reazione naturale ad uno stimolo che provoca queste lacrime, che a volte cerchiamo di nascondere.

Tutto questo succede perché associamo l'azione di piangere come qualcosa di negativo, ma non piangiamo per gioia?

"Imparate con tutte le lacrime che si versano nella tua vita".

Piangere con i film indica l'empatia

I film mostrano una finzione che ci fa sentire emozioni reali. Quindi piangendo con loro è un segno di empatia per le situazioni dei personaggi. Entriamo nella loro pelle, ci sentiamo come se fossimo loro, vediamo la realtà attraverso i loro occhi, lasciamo le nostre circostanze e ci spostiamo al loro ... Tutto questo ci permette di capire la loro situazione.

Ma c'è una spiegazione razionale per tutto questo? La verità è che più alta è la carica emotiva del film, più ossitocina ci libera dal cervello. Un sondaggio condotto presso la Claremont Graduate School ha scoperto che la segregazione di questo ormone ci aiuta a connettersi con altre persone, cosa che ci rende più gentili e più comprensivi.

Quindi piangere non è affatto un segno di debolezza, ma piuttosto un segno di empatia, un segno che ci connotiamo con altri, possiamo sentire le nostre emozioni sulla nostra pelle e questo ci fa sentire persone emozionanti.

"L'empatia è legata ai neuroni dello specchio, il grande onere che ci permette di entrare nella pelle di altre persone".

Inoltre, le persone senza empatia hanno un grave svantaggio nei loro rapporti interpersonali. Non sapranno né capire la connessione che possono sentire con altre persone. Ciò causerà seri problemi e conflitti. La connessione con gli altri è molto importante per stabilire relazioni sane.

Naturalmente il pianto non ci rende più deboli, è un mito! Ogni volta che incontri una persona che piange quasi tutto, non la vedrai più debole perché saprai che è più difficile di quanto pensi. Piangete anche con i film?

Piangere migliora il nostro umore

Noi crediamo che l'opposto del pianto stia sorridendo. La risata è ciò che aumenta il nostro umore, che ci fa sentire felici e gioiosi. Anche in momenti difficili, gli esperti dicono che forzarci a sorridere ci può far superare una situazione difficile con successo, aumentando la fiducia in noi stessi e il fatto che le semplici espressioni generino anche stati d'animo.

Ma cosa succede se piangere migliora anche il nostro umore? Questa è stata la conclusione raggiunta dai ricercatori in uno studio condotto dall'Università di Tilburg. In questa ricerca, gli psicologi hanno capito che i film più tristi potrebbero migliorare l'umore delle persone che li hanno visti.

Forse hai un'opinione contro questo o non ti senti identificato in alcun modo. Quindi devi rispondere a questa domanda: cerchi di trattenere lacrime quando piangi con i film? La ricerca ha concluso che per piangere avere l'effetto desiderato, era importante lasciarlo fluire liberamente.

Durante lo studio, si è scoperto che all'inizio persone si sentivano estremamente triste. Hanno coadiuvato i personaggi e hanno dato sfogo alle loro lacrime. Ma mentre i minuti passavano, sono andati meglio. Solo coloro che non sopprimevano il loro pianto potrebbero sentirsi bene, gli altri peggiorarono la loro condizione.

"Prendo un respiro profondo, chiudo gli occhi, inghiottire le lacrime e sorriso. Non avrei potuto fare un errore ancora maggiore ".

Quindi non è una situazione negativa o un film ti piangere. Questo è un sintomo di persone emozionalmente forti, ma per usufruire di tutto ciò, devi lasciare le lacrime. In qualche modo agiscono come una forma di sollievo e anche se all'inizio si sente male, tutto sarà meglio.

Persone emozionalmente forti sanno che il pianto è buono per loro. Con le lacrime possono sfogarsi, empatia con gli altri e connettersi con altre persone. Le persone emozionalmente forti non sono deboli, anche se pensate così. Forse ora sei consapevole del fatto che non sei più forte di quanto pensassi. La soppressione è il segno più grande della debolezza.

Tags
EmotivamenteFilmPiangere