BenessereMangiare piano riduce il rischio di obesità

04/07/2018 - 12h

''Assapora lentamente il cibo e mastica più volte il cibo''. Il consiglio che molti di noi potrebbero aver sentito, almeno un paio di volte nella nostra vita, ora, più che mai, deve essere seguito. Un articolo pubblicato di recente sulla rivista scientifica BMJ Journals sottolinea che le persone che mangiano più lentamente hanno una minore possibilità di diventare obesi e hanno accumuli di grasso nella regione della vita, una condizione che è legata ad un aumentato rischio di aumento della pressione sanguigna, diabete e colesterolo alto, le principali cause di malattie cardiovascolari.

Lo studio è stato condotto da ricercatori della Kyushu University Graduate School of Medical Sciences, in Giappone, e condotto con dati sanitari da più di 59.000 pazienti con diabete di tipo 2. Durante il 2005 e il 2013, hanno effettuato frequenti controlli e sono state poste domande sulle loro abitudini alimentari, se mangiavano lentamente, di solito o rapidamente. Inoltre è stato chiesto loro se avessero cenato almeno due ore prima di andare a letto, se avessero mangiato dopo l'ultimo pasto della giornata e saltato la colazione.

È stato anche analizzato se queste persone fumassero e facessero uso frequente di alcol. Il risultato ha mostrato che il 21,5% delle persone che mangiavano lentamente erano obese. Nel gruppo che includeva quelli che si nutrivano rapidamente, il 45% era sovrappeso. Già la percentuale di grasso corporeo di coloro che mangiano più lentamente è stata, in media, 22%, e coloro che mangiano frettolosamente, 25%. Secondo gli autori dell'articolo, l'abitudine di mangiare lentamente inibisce l'obesità.

Il sovrappeso è uno dei principali fattori che scatenano malattie come diabete, ictus, problemi al fegato e alcuni tipi di cancro. Vale la pena ricordare, tuttavia, che la ricerca contiene alcune limitazioni. Ha esaminato solo i pazienti con diabete. Si basava anche solo sulle relazioni degli intervistati sulle loro abitudini alimentari.

Tags
benesseresalutemangiarepianoveloceobesità