AnimaliL'incredibile strategia di difesa delle api Jatai

12/09/2018 - 17h

Le api jataí (tetragonisca angustula) presentano una strategia di difesa dei loro nidi diversa da quella osservata in altre specie di insetti sociali. Oltre alle guardie posizionate all'ingresso, le colonie di questa specie hanno anche api guardiane, che si librano vicino all'apertura del nido.

Uno studio condotto da ricercatori presso il Dipartimento di Entomologia e Acarology l'Escola Superior de Agricultura Luiz de Queiroz (ESALQ-USP) e l'Università del Sussex, in Inghilterra, ha scoperto che la posizione in bilico di queste api guardiane nei pressi del colonia non è in modo casuale.

C'è una forte tendenza a distribuire uniformemente le sentinelle su entrambi i lati dell'ingresso del nido. In questo modo, queste "api" possono rilevare e intercettare gli intrusi più rapidamente e quindi iniziare un attacco. Con questo, i ricercatori hanno scoperto che le api jataí possono aumentare e migliorare la sorveglianza delle loro colonie.

I ricercatori hanno filmato e analizzato 15 colonie di api Jatai, considerate moderatamente aggressive, ma le loro guardie sono particolarmente difensive dell'ape di limone (Lestrimelitta limao). Quest'altra specie di api senza pungiglione è il principale ladro dei nidi di jatai e i loro attacchi possono essere distruttivi.

Le api che si librano all'ingresso di ogni colonia sono state contate e il numero di quelle posizionate a sinistra e a destra è stato conteggiato per i gruppi con due, tre e quattro individui. In questi gruppi abbiamo anche confrontato la frequenza con cui gli insetti sono stati distribuiti in tutte le possibili disposizioni di posizionamento a sinistra e a destra dell'ingresso del nido con una distribuzione casuale.

Al contrario delle persone in una mandria o in un branco, per esempio, che spesso non sono geneticamente collegate, le guardie di insetti sociali devono stare all'erta. Poiché la loro sopravvivenza è più legata alla colonia che alla loro sicurezza personale, l'altruismo degli insetti sociali probabilmente ha "facilitato" l'evoluzione della sorveglianza coordinata dei loro nidi.

Tags
animaliapiinsettijatainidistrategiadifesaspecie