CuriositàConoscete la vera storia sul rossetto rosso?

11/04/2018 - 21h

La società, per un lungo tempo, non sapeva come affrontare l'uso del trucco, perché diffidava della vera ragione della sua esistenza e del suo uso. Infatti, era un'opinione comune che il rossetto non fosse un accessorio di bellezza, ma uno strumento del diavolo.

 Precedentemente, c'erano persino delle leggi che associavano i rossetti alla stregoneria.

Jessica Pallingston, storica del rossetto, afferma che nell'Inghilterra medievale "una donna che si truccava era vista come un'incarnazione di Satana", perché stava cambiando il volto che Dio le aveva donato.

Indipendentemente da ciò, le donne ricche di questo periodo ingaggiano alchimisti per realizzare i loro rossetti.

Nel 1500, le donne furono incoraggiate a menzionare l'uso del rossetto, e in America nel 1700, gli uomini potevano annullare i loro matrimoni se le loro donne avessero usato cosmetici durante il corteggiamento.

I cosmetici non erano sempre fatti per uso commerciale, e quando la produzione era più "fatta a mano", c'erano molti sospetti e dubbi sugli ingredienti usati e sui loro effetti sulle donne. I rossori e la base di polvere bianca erano fatti di piombo e mercurio, che potevano consumare la pelle. Negli anni '10, in America, il rossetto rosso acceso è stato adottato come simbolo della sfida e dell'emancipazione delle donne.

Nel 1912, Elizabeth Cady Stanton e Charlotte Perkins Gilman, attiviste e sostenitrici delle donne portavano il rossetto rosso sul Suffragio del Passeata a New York per dimostrare che rappresentava anche affari. Nel 1924, il rossetto fu quasi bandito dai funzionari del governo della polizia di New York perché temevano che le donne lo usassero per avvelenarli.

Oggi, i rossetti sono popolari e possono essere acquistati praticamente in tutti i negozi  in versioni più semplici ed economiche.

Il rossetto è potente, rappresenta la lotta femminile e la sua popolarità dimostra che una parte del percorso è già stata coperta.

Tags
rossettorossodonnestreghediavolo