Curiosità5 motivi per cui Frida Kahlo è un'icona femminista

14/04/2018 - 18h

Era un'artista, una moglie che aveva sofferto per aborti avuti e un matrimonio fallito, era una paziente che tollerava terribili dolori fisici. Ma sotto la pittrice, la moglie e la paziente, c'era una ribelle rivoluzionaria che è diventata un emblema. Vuoi sapere perché?

Ecco 5 motivi per cui Frida Kahlo è un'icona femminista:

1. Stereotipi di genere contestati.

Frida ha fumato, inscatolato, ha vinto sfide di tequila contro gli uomini e si è vestita come un uomo in un ritratto di famiglia, in contrasto con la madre e le sorelle che indossavano abiti eleganti femminili. Ha anche rifiutato di modificare i suoi tratti in tratti maschili, compresi i suoi deboli baffi, e in effetti ha esposto particolarmente queste caratteristiche nei suoi autoritratti. Tuttavia, ha ancora abbracciato la sua femminilità, così ha indossato abiti colorati e decorato i capelli con trecce e fiori.

2. Era apertamente bisessuale

Frida ha avuto molteplici relazioni con uomini e donne durante il suo matrimonio con Diego Rivera. E non si è mai scusata per le sue scelte sessuali, che è stato un atto audace per il suo tempo. Uno dei suoi rapporti più importanti è stato con l'artista Josephine Baker, che ha eguagliato l'audacia e la creatività di Kahlo.

3. Ha dipinto donne ed esperienze reali

Frida deviava dalla rappresentazione tradizionale della bellezza femminile nell'arte e preferiva dipingere le esperienze crude e oneste che alcune donne affrontano. Le sue materie includevano l'aborto, la nascita e l'allattamento al seno, soggetti che erano spesso visti come tabù.

4. Ha sfidato il suo destino 

Frida ha vissuto un'immensa quantità di sofferenza per tutta la sua vita. Ha contratto la polio all'età di sei anni, ha sofferto di spina bifida e all'età di 18 anni e ha subito un incidente automobilistico quasi fatale che l'ha resa incapace di avere figli. Mentre era a letto dopo l'incidente, Frida iniziò a dipingere e trasformò il suo dolore in passione sulla tela. Anche se c'è sempre un senso di disperazione e sofferenza nei suoi autoritratti, il suo sguardo rimaneva comunque ribelle e feroce. Mentre molte donne sono rappresentate come vittime, Frida mostra che il dolore è una parte intrinseca della vita, ma non ci definisce.

5. Ha accettato la sua rarità

Frida si divertiva a infrangere le regole, sia nella sua arte che nella sua vita, così si circondò di altri pensatori creativi e stimolanti come lei. Uno dei motivi per cui il suo lavoro è così celebrato è perché non assomigliava a nulla di ciò che è stato fatto in quel momento. Era molto consapevole della sua unicità, incoraggiò gli altri ad abbracciare le sue singolarità.

Una volta scrisse persino: "Ero solita a pensare che fossi la persona più strana del mondo, ma poi ho pensato che c'erano così tante persone nel mondo, che doveva esserci qualcuno come me che si sente strano e imperfetto nello stesso modo in cui lo faccio io. Dovresti anche pensare a me, beh, spero che se sei là fuori a leggere questo, sai che è vero che sono qui, e sono strana quanto te. "

Tags
fridafemministacuriositàparticolarità